IN QUESTO STESSO GIORNO DI 2063 ANNI FA FU ASSASSINATO A FORMIA, MARCO TULLIO CICERONE

IN QUESTO STESSO GIORNO DI 2063 ANNI FA FU ASSASSINATO A FORMIA, MARCO TULLIO CICERONE

Il tragico evento avvenne a Formia il 7 dicembre del 43 a. C., nello stesso luogo dove il figlio vi fece costruire successivamente un Sepolcro.

Gli ultimi giorni di Cicerone li conosciamo perché narrati da Tito Livio e da Plutarco Cheroneo.

L’oratore seppe della sua condanna a morte mentre era nella sua villa al Tuscolo assieme al fratello Quinto.

Riuscì a raggiungere la sua dimora di Formia con la speranza di trasferirsi via mare in qualche località della Grecia.
Non ebbe però modo di imbarcarsi rapidamente, impedito dal ” grecale “, un vento contrario che fu fatale per Cicerone.
Noi di Formia conosciamo bene questo vento che soffia da nord-est , con particolare frequenza , sulle regioni del Mediterraneo centrale.
Un vento che dura due/tre giorni.

Plutarco narra che fu un suo giovane servo greco di nome Filologo ad indicare ai sicari Erennio e Popilio la strada che Cicerone stava percorrendo in lettiga per raggiungere la sua nave nel porto di Cajeta.

Cicerone non volle che i suoi servi si battessero per lui, per cui decise di sacrificarsi senza arrecare danni ad altri.
Posò la testa fuori della lettiga e fu così che, su disposizione di Marcantonio, i sicari gli recisero prima la testa e poi le mani che diventarono, per diversi giorni, lugubri trofei ai Rostri a Roma.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...