GIOCHI ELETTRICI ALLA REAL VILLA CAPOSELE DI FORMIA

GIOCHI ELETTRICI ALLA REAL VILLA CAPOSELE DI FORMIA

Avvennero negli ultimi anni di vita di Ferdinando ll per opera di Giuliano Giordano, un Abate ex Gesuita , professore di ” Fisica Particolare “

Giuliano Giordano subentrò , nella Corte Borbonica di Ferdinando ll (1810 – 1859), al fisico Macedonio Melloni (1798 – 1854), un ricercatore su luce e calore che aveva realizzato, con lenti rifrangenti, una serie di fari lungo le coste del Regno delle Due Sicilie, ma che cadde in disgrazia per essere stato condannato all’esilio dal Regno delle Due Sicilie per un complotto politico.

Giuliano Giordano, approfittando del vuoto creato dall’esonero del Melloni ” …riuscì a poter andare a divertire Re Ferdinando ll e la moglie a Mola di Gaeta, con la luce elettrica, per modo da ottenere quel posto dell’Università cui mirava, di Aggiunto alla Cattedra di Fisica tenuta dal Professore Giardini, già da tempo in cattivo stato di salute, e quindi diventarne proprietario dopo breve tempo”
Non conosciamo quali precisi “giochi elettrici siano stati eseguiti in Villa Real Caposele ma sappiamo che fu con il Fisico Charles Du Fay che ” …nacque l’uso delle dimostrazioni pubbliche presso gli ambienti di corte. In tali dimostrazioni , l’elettrizzazione delle persone, le scintille, l’attrazione e repulsione tra getti d’acqua o tra bolle di sapone, l’impiego di macchine sempre più potenti erano i pezzi forti di ogni rappresentazione. Si studiavano anche gli effetti dell’elettricità sul corpo umano”.

In buona sostanza con rappresentazioni come quelle eseguite a Mola di Gaeta in Villa Real Caposele , gente come Benjamin Franklin, Charles Augustin de Coulomb e Charles du Fay , fecero si che la corrente elettrica potesse avere le sue prime applicazioni in campo pratico a partire dal 1879.

Un tassello di storia locale, nato da una ricerca eseguita in collaborazione con l’amico Michele De Santis.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...