Il RE FERDINANDO II E IL POPOLO FORMIANO

Il RE FERDINANDO II E IL POPOLO FORMIANO
Cronaca di una festività in onore di S.Erasmo con passaggio e sosta nella Real Villa Caposele di Formia

            °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Addì, domenica 8 giugno 1856 .
Poche festività come quella che si celebra ogni anno in Castellone di Gaeta, nella ricorrenza di questo giorno dedicato al suo speciale protettore S.Erasmo, possono annoverarsi nel regno.
Al fasto degli apprestamenti fattizii concorre in questo, come in nessun altro luogo, la pompa della natura che abbella e compisce ogni sforzo dell’arte.

Non è chi ignori quali benefici largiva la provvidenza a questa contrada , che in riva ad un mare delizioso, specchia nelle onde i suoi giardini pensili profumati eternamente dal cedro e dall’arancio , e sa ispirare al pennello le più belle creazioni.

Tra archi di trionfo e portici infiorati, tra lo sparo dei fuochi pirotecnici, la statua del martire protettore procede in atto di benedire , per quelle stesse vie che una volta venivano irrigate dal suo sangue.
Questa benedizione è reclamata ogni anno dagli agricoltori , dai marinai, dagli artigiani e dai trafficanti , le quattro classi in cui per un avanzo di antichissimo costume si divide la popolazione.

Spettacolo commoventissimo offrono le navi mercantili del paese cui è voto di trovarsi, come un solenne convegno, alla pia cerimonia.
Pavesate a festa , esse aspettano il santo protettore.

Esultanti al suo apparire , odi allora intuonar cantici festivi fra concerti musicali alternati dallo sparo dei loro pezzi da fuoco.Tanta gioia , come per elettrica energia, si comunica nelle strade stivate da una massa rifluente e che abbaglia pel variopinto di tutti i colori dell’iride.

Sono le vestimenta con cui si parano le contadine dei paesi circostanti , e sopra tutto quelle di Castellone.
La leggiadria di cui han fama queste figlie di Formia vieppiù si accresce in tal giorno pel vago e bizzarro modo onde esse acconciano il loro capo e pel sopraccarico dei monili e dei vezzi di cui di adornano il petto ed il collo.

La processione, come nei passati anni , ha traversato oggi la Real Villa di Caposele, dove genuflessa insieme a tutta la augusta famiglia l’attendea S. M. il Re.
La stessa S. M. con la Real consorte e le L.A.R. il duca di Calabria e gli altri principi loro figlioli si è recata quindi nella parrocchiale Chiesa , ove ricevuta la benedizione del Santissimo, ha piamente ascoltato l’orazione panegirica pronunziata da un sacerdote del luogo medesimo.

Venuta la sera, si è dato termine alla festa con luminarie, con musiche militari e con fuochi artifiziali, i quali riflettendo il loro magico apparato su la superficie del mare , offrivano il più vago spettacolo con la duplice illusione prodotta nelle acque divampanti siccome per fantastico incendio.

              °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Quindi era abitudine fare passare la processione e la statua di S.Erasmo nella dimora del Re Ferdinando II !!!!!!

Il Duca di Calabria era Francesco, il figlio di Ferdinando ll, che divenne Re delle due Sicilie nel 1859 con il nome di Francesco ll.

Una narrazione particolareggiata della solenne festività che ho potuto ricercare in questi giorni di festività natalizie e costrizioni anti Covid 19.

La narrazione, che ho trovato, è una “fotografia” di Formia di 165 anni fa.

Una vera e propria poesia per raccontare gli eventi di una giornata particolare.
Anche se l’articolo è lungo vi consiglio di leggerlo e rileggerlo attentamente, come ho fatto io.

È probabile che l’autore di questa narrazione sia stato il nostro Pasquale Mattej. Solo una persona erudita come lui, a conoscenza di ogni piccolo particolare della sua città, poteva scrivere così compiutamente e magnificamente.

Un’altra stupenda pagina di storia dei nostri padri e della nostra città.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...