A FORMIA VISSE UN ALTRO GRANDE ORATORE LATINO CONSIDERATO PARI A CICERONE .

A FORMIA VISSE UN ALTRO GRANDE
ORATORE LATINO CONSIDERATO PARI A CICERONE .


Alcune parti di questo post sono tratte da un testo di Mons.Paolo Capobianco di Gaeta.

Si tratta di Quinto Aurelio Simmaco (340 – 402 dc), che aveva una villa tra Vindicio e Conca , al quale ho dedicato un post molti mesi fa.

Simmaco, che era Senatore romano e scrittore è considerato, tuttora, il più grande oratore in lingua latina dell ‘ epoca , paragonato dai contemporanei a Marco Tullio Cicerone.

Fu ” proconsole ” d’Africa nel 373, ” Praefectus urbi” di Roma dal 383 al 385 e ” Console ” nel 391.

Era ammiratore di Formia , da lui elogiata in una sua lettera dove scrisse:

“Il principio dei piaceri sorge dalla terra Formiana; pur essendo parco, trascorsi in quel lido un maggior numero di giorni di delizie, avendo la grande salubrità dell’aria e la freschezza delle acque determinato l’indugio” ( Epistulae, lib. VIII,2).

“Principium voluptatum de Formiano sinu nascituri tanta cieli salubritate et aquarum frigore”
“Lo stimolo dei godimenti è generato al sito del golfo di Formia, per l’eccezionale mitezza del clima e per la freschezza delle acque”
( Simmaco Epistolarum 8.2)

Visse in un epoca di grande cultura , fu amico di S.Agostino e coetaneo di S.Damaso Papa, S.Girolamo e S.Paolino da Nola , ma fu credente ” pagano”, tant’è che si scontro’ con S. Ambrogio per far rimanere la Statua della Vittoria ( simbolo del paganesimo) nella Curia romana, ma la spuntò il Santo di ” Mediolanum” che fece sostituire la statua con la Croce di Cristo con il voto unanime dei senatori cristiani.

Come già riferito in altri post, presentò una interrogazione al Senato di Roma per lamentarsi del mancata riparazione della “noria ” di Conca che aveva la funzione di sollevamento delle acque della” Fons Artacia ” per immetterle nell’acquedotto romano di Vindicio , necessario alla sua Villa per le esigenze idriche.

Così a Formia abbiamo avuto un secondo grande oratore del periodo romano .

Molti lo ignoravano , quando invece è giusto ricordarlo e vantarsene.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...