UN ELEMENTO ARCHITETTONICO, FINORA SCONOSCIUTO , IN DUE DISEGNI DI PASQUALE MATTEJ

UN ELEMENTO ARCHITETTONICO, FINORA SCONOSCIUTO , IN DUE DISEGNI DI PASQUALE MATTEJ

Mi riferisco ai due seguenti disegni del nostro grande artista concittadino:

Il monastero di S.Erasmo a Castellone
disegno a matita su carta beige
cm 21,8 x 13,8

e

Veduta di Castellone
Disegno a matita su carta beige
cm 21,8 x 13,8

Di questa particolare costruzione , purtroppo non pervenutaci, ho già accennato in un mio post del 6 settembre corrente anno.

In quella occasione mostrai il disegno del Mattej ( vedi prima foto e suo particolare) e sottoposi alla vostra attenzione una costruzione abbastanza alta con una apertura ad arco nella parte superiore mai evidenziata, se non erro, in dipinti e disegni precedenti.

Mi sembra che la stessa costruzione sia presente, in primo piano sulla sinistra, anche nel secondo disegno che ho postato sia nella sua interezza che nel particolare che ci interessa.

Questo elemento costruttivo appare posizionato sulla strada che porta dalla Torre di Castellone alla Chiesa di S.Erasmo , dove sembra più addossato e forse ne faceva anche parte.

Nel secondo disegno la costruzione , oggetto di questo post, presenta addirittura un passaggio pedonale al piano terra oltre all’apertura nei piani superiori come già detto.

Non mi sembra si sia mai parlato, nel passato, di questo edificio che , se disegnato due volte dal Mattej al quale non potevano sfuggire particolari simili , doveva essere in piedi negli anni 1847, data della maggior parte dei disegni dedicati dall’artista ai luoghi e ai siti archeologici della sua città natale di Formia.

Ovviamente non possono venirci in aiuto neppure foto dell’epoca in quanto la macchina fotografica incomincio’ a diffondersi solo negli anni immediatamente successivi.

Sembrerebbe trattarsi di una Torre campanaria , molto elegante e particolare nella sua forma estetica.

Potremmo anche essere fortunati a ritrovarla su qualche disegno dei numerosi artisti-pittori che hanno soggiornato a Formia intorno a quegli anni.

Nella prima foto a sinistra mi sembra che possa essere stato disegnato un sepolcro romano ora scomparso.

In ogni caso sono sempre curioso di conoscere le vostre impressioni e pareri al riguardo.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...