CURIOSITÀ DEL BORGO DI CASTELLONE DI FORMIA

CURIOSITÀ DEL BORGO DI CASTELLONE DI FORMIA


Mura preromane e in opus romano all’interno di case di questo quartiere .

Ecco cosa è possibile riscontrare all’interno di molte private abitazioni di questo centro storico di Formia .

Le prime due foto ci mostrano una parete in un ottimo “opus incertum” del primo secolo a.C. di un’abitazione in Via Umberto Scipione ex Via Anticaglie. Sono immagini che mi sono state autorizzate a renderle pubbliche per la loro importanza storica.

È solo una piccola parte del retro complessivo di sei/sette abitazioni allineate e tutte ” arredate all’interno di predetto opus ” .

La visione di questa enorme parete , se fosse possibile ammirarla nella sua totalità , ci condurrebbe nientemeno che alla facciata esterna del Teatro Romano di Castellone, visibile , in epoca romana , dal sottostante Foro della città di Formiae.
Praticamente l’esterno della “scena” del Teatro stesso con le due entrate laterali.

Le altre tre foto ci mostrano una parete interna di una dimora di Castellone in Via della Torre con grandi e perfette mura poligonali preromane per le quali sono stato autorizzato a mostrarvi per il loro alto valore storico e per la loro bellezza.

Molte abitazioni lato ferrovia e appoggiate alle mura perimetrali megalitiche che contengono il Cisternone hanno nel loro interno il privilegio di poter mostrare simili strutture.

Qualcuno , sbagliando , può averle intonacate ma costituiscono , comunque , un tangibile segno della lunga storia vissuta da questa nostra città.

Queste ultime mura in foto , in particolare, separano suddetta abitazione dal Cisternone romano costruito nel 1^ sec. a.C. che fu la più grande cisterna romana ( urbana e ipogea ) al mondo prima che venisse costruita la Piscina Mirabile di Baia dopo due secoli e ,dopo altri quattro secoli, la Cisterna Yerbatan di Istanbul.

Il Cisternone di Castellone fungeva, fino all’ultimo evento bellico, da ” sostruzione ” a più di venti fabbricati di cui undici demoliti dalle bombe degli alleati. La rimozione delle macerie nel dopoguerra ha dato luogo alla Piazza del Castello (detta anche P.za S Anna) e , curiosamente , ha reso più semplice le operazioni di rinvenimento della struttura idraulica romana del periodo repubblicano.

Le situazioni sopra descritte e documentate con foto , sono solo due di tante similari sparse e nascoste a Castellone che è , in realtà, uno scrigno di stratificazioni architettoniche preromane, romane e medievali riscontrabili in molti angoli di questo borgo dove la storia ha inizio con la narrazione fantasiosa dei Lestrigoni narrati da Omero.

Elementi architettonici nascondono anche quattro semplici abitazioni inserite completamente in Torri circolari sia nella parte orientale sia in quella occidentale. Una casa in Vico della Torre s’incunea nel pianoterra della Torre ottagonale di Piazza S. Ermo, vecchio nome dell’attuale Piazza S. Erasmo.

Eguale sorte ” abitativa ” ha avuto una consistente parte della Torre Spagnola detta dell’orologio e ciò che resta del Teatro Romano dove insistono abitazioni civili occupate da diverse decine di nuclei familiari.

Più costruzioni, in Via Rampa Castello, nascondono certamente strutture del Capitolium dedicato a Giove , Giunone e Minerva , ed altre sono poste sulla scala coperta di Via Mamurra che portava allo stesso Tempio posto sull’arce di Formiae romana.

Diversi ” camminamenti” nati per scopi difensivi e numerosi grossi ponti su vie e vicoli di Castellone , originariamente posizionati con funzioni di stabilità murarie , sono diventati parti di civili abitazioni .

Il ” Castellone ” , nel corso dei secoli, ha saputo nascondere e conservare tutto questo e forse altro ancora che può riemergere in qualsiasi momento.

Raffaele Capolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...